Incontri > Incontri Italia > Incontri Campania > Incontri Napoli
aisha78_na
37 anni
Napoli
Se non rispondo in chat, lasciate ...
manuel78nap
37 anni
Napoli
Mi rendo conto che oggi è ...
pakogabri
36 anni
Napoli
Mi piacerebbe conoscere persone ...
mariocchio
39 anni
Napoli
Ho voglia di essere abbracciato ...
ross_s_s
33 anni
Napoli
adelaide_95
20 anni
Napoli
Cerco un ragazzo alto, bruno, ...
miriam_b_472
37 anni
Napoli
vivilavita_73
42 anni
Napoli
Ciao! Mi chiamo Antonio e vivo ...

È giunto finalmente il momento di fare un incontro a Napoli

E per fare in modo che questo incontro a Napoli diventi realtà puoi contare sull'aiuto del leader europeo degli incontri on-line. Ogni giorno miriadi di single si collegano a meetic per trovare l'anima gemella incontrando persone nuove a Napoli.

Non c'è più tempo da perdere: fai oggi stesso un incontro a Napoli!

Su meetic può accadere tutto molto in fretta! Sono sufficienti pochi minuti per iscriversi, pubblicare il tuo profilo on-line e iniziare a dialogare con altri single della tua zona. Non ci sono più scuse per non incontrare persone nuove a Napoli.

Farsi degli amici…

Un luogo comune difficile da eliminare vorrebbe che i siti di incontri siano dedicati esclusivamente alle storie d'amore. È falso! Molti utenti si servono di meetic per ampliare la loro rete di amici. Precisa le tue motivazioni nel tuo annuncio di testo e vivi i tuoi incontri come desideri.
Témoignages

Può capitare anche a te!

X Chiudere L'incredibile e romanticissima storia di Maurizio (Monfalcone) e Raffaella (Empoli) Ci siamo conosciuti di persona il giorno di S.Valentino, dopo circa tre settimane di contatto virtuale intrecciato su Meetic e proseguito per chat e per telefono. Io (Raffaella) venivo fuori da una relazione durata due anni e che mi aveva fatto molto soffrire a causa della poca chiarezza del mio ex e della mancanza di prospettive. Lui (Maurizio) aveva alle spalle la separazione dalla moglie alla quale era seguita un'epoca di sfrenato libertinaggio. Malgrado le premesse non fossero delle migliori, visto la distanza geografica e la propensione di Maurizio ad una vita molto al di fuori degli schemi, c'era qualcosa in lui che mi attraeva e che mi faceva correre di filato a casa alla fine della giornata lavorativa per trovarci in chat. Eravamo entrambi elettrizzati da quello che ci stava succedendo, era fuori dal comune, pazzesco se vogliamo, ma era vero: ci stavamo innamorando. Il sentimento cresceva grazie alla forza rivelatrice della scrittura supportata dall'intrigante mistero delle nostre voci senza volto. Non fu premeditazione quella di voler fissare il primo appuntamento per il 14 di febbraio, il caso volle che si trattasse del primo sabato disponibile per entrambi. In quella giornata si verificarono tanti e tali avvenimenti fuori dal comune da farmi sentire come sulle montagne russe. Innanzi tutto Maurizio si presentò alla stazione con la sigaretta in bocca ed un magnifico mazzo di 9 rose rosse a stelo lungo, gesto che, come da lui stesso confessato, molto poco nelle sue corde ma che per me si era sentito di osare. Io avvolta in un casto abitino grigio ero completamente disorientata davanti a questo uomo così pieno di contraddizioni e al tempo stesso così terribilmente affascinante e frizzante nella sua autenticà. Della prima mezz'ora mi ricordo solo frammenti di impressioni olfattive, tattili, visive: la mano grande di Maurizio che prende con fare disinvolto la mia, la sensazione del contatto con una pelle estranea, un suo primo bacio a fior di labbra quando mi porgeva i fiori che io non ho pienamente assaporato e gradito a causa di una certa esalazione alcolica dalla sua bocca, i colori accesi della sua inusuale casacca gialla, le scarpe da ginnastica bianche, i suoi piedi che mi parevano così grandi e in qualche modo stonati accanto ai miei eleganti stivali neri col tacco e la mia mise da vera signora. "Sei una donna d'altri tempi" mi disse quindi Maurizio, con questa frase i nostri due mondi così distanti nell'apparenza ma così sorprendentemente vicini nella sostanza iniziarono a convergere. La bizzarria di un incontro fra due persone che verosimilmente non si sarebbero mai conosciute nel mondo reale rivelò quanto simili in realtà fossimo nei nostri valori e nella nostra visione della vita e del mondo. Ci fermammo la notte a Verona all'albergo Bologna. Quella notte che doveva essere di "passione, amore e delirio" non combinammo proprio niente, ognuno rimase nel proprio lettino (eh, si, lettini separati) e io dormii tutta imbacuccata in un pigiamone ben rannicchiata sotto le lenzuola. Tornati ognuno alla propria casa, con la testa ancora vuota e tante emozioni da elaborare, nel giro di un giorno ci risentimmo e senza filtrare niente con la ragione nacque spontaneo in entrambi il desiderio di rivederci. La prima a partire in avanscoperta fui io che mi recai a Monfalcone il fine settimana successivo, poi fu la volta di Maurizio da me. In breve, adesso dopo quattro mesi di viaggi Toscana/Friuli, telefonate fiume nelle quali scandagliamo centimetro per centimetro le nostre emozioni ed i misteri della mente umana, ( si parla proprio di tutto dalla fame nel mondo ai Led Zeppelin passando per il mitico Gatto Fritz, il gruppo TNT e nonna papera ) abbiamo tutti e due la netta sensazione di esserci incontrati nella profondità di abissi siderali di vite precedenti. Questa nostra innegabile affinità elettiva ci ha portati al naturale epilogo ...
L'incredibile e romanticissima storia di Maurizio (Monfalcone) e Raffaella ...
X Chiudere Racconto la mia testimonianza Ho incontrato un angelo bellissimo e non ho piu ragione di cercare altro qui nel vostro sito, vi ringrazio di tutto e auguro a tutti gli iscritti di incontrare una persona dolce e sensibile che apra il cuore come è successo a me. Renato
Racconto la mia testimonianza Ho incontrato un angelo bellissimo e non ...
X Chiudere anch'io ho trovato la mia anima gemella su meetic e sono felicissima la mia vita ha avuto una sfolta che non mi sarei mai aspettata a 46 anni io e 48 lui siamo innamorati come due ragazzini : è bellissimo
anch'io ho trovato la mia anima gemella su meetic e sono felicissima la ...
X Chiudere Avevo perso ogni speranza di trovare l'Amore. Mi sono iscritta in un sabato sera di solitudine e disperazione, più per curiosità perché ne avevo sentito parlare che per convinzione. Ho cominciato a selezionare i miei contatti dedicandoci poco tempo ed attenzione, fino a quando un tipo non solare e non palestrato (senza neanche la barca!) ma con i miei stessi ideali, il mio romanticismo e la mia sensibilità ha cominciato ad intrigarmi. Abbiamo scoperto, con quattro mesi di corrispondenza, di avere moltissime cose in comune e poi finalmente ci siamo conosciuti ed è stato bellissimo! Per la prima volta nella mia vita mi sono innamorata prima dell'interiorità di questa persona e poi di tutto il resto. Spesso nella vita le cosenon vanno così, nel senso che si viene attratti dall'aspetto fisico di una persona e poi magari ci si "accontenta" di quello che si trova...è questa, secondo me, la grande opportunità che ci offre Meetic. Io sono perdutamente e profondamente innamorata del mio uomo...ma sicuramente se lo avessi visto per strada non lo avrei notato o comunque non lo avrei fermato. Avrei perso l'unica, grande, vera opportunità della mia vita di trovare l'Amore. Un Amore così grande che non avevo osato sognare neanche da giovane...figurarsi se potevo sperarci ora, a quasi cinquant'anni, con i miei fallimenti alle spalle e tutte le paure e diffidenze che la vita mi aveva lasciato addosso. Anche per lui è stata la stessa cosa....ed ora siamo così felici. Buona fortuna a tutti gli iscritti di Meetic!
Avevo perso ogni speranza di trovare l'Amore. Mi sono iscritta in un sabato ...